News


maggio/2012

Carissimi Amici  circa due settimane fa ho avuto l’onore di partecipare al Wine Tasting promosso da Gaja Wines, a prescindere dal fatto che non si discute minimamente di quello che può essere il discorso qualità ma è stata una bella serata. Curatrice della serata è stata Michela Inghese (gaja Wine Ambassador), con il suo savoir faire, la sua passione, l’esperienza ha esaltato con gusto i vini e le loro composizioni, mi è sembrato di rivivere un’altra esperienza fatta questa volta con il Grande Angelo Gaja!  Assaggiare una selezione di vini piemontesi, per poi passare in Toscana con Pieve S. Restituta in Montalcino e terminare con Cà Marcanda di Castagneto Carducci  Vi ricordo che questo wine tasting è stato organizzato a Baku (tanti di voi si chiederanno, ma dove si trova? Ma in quale paese è in quale parte del mondo? Ebbene si! Si trova in Arzebaijan (ex stato Russo ora indipendente) sul mar Caspio. Ci siamo ritrovati tutti presso il Caspian Crystal Palace con una splendida vista sulla città. Vi chiederete cosa ci faccio qui naturalmente! Bene sono qui per l’apertura di un nuovo albergo Four Seasons Hotel, a Baku per l’appunto e ci rimarrò fino alla seconda settimana di Giugno. Ringrazio personalmente Michela che con la sua grande professionalità ci ha fatto vivere una serata unica ed indimenticabile alla stesso tempo, credo non ci sia bisogno di scriverlo ma Angelo Gaja e tutta l’azienda devono essere fieri di avere una persona come Michela all’interno della loro staff. Gaja

Promis 2009 Toscana IGT

Sito Moresco 2009 Langhe DOC

Dragomis 2007 Barolo DOCG

Barbaresco 2007 Barbaresco DOCG

Sperss 2005 Langhe nebbiolo DOC

Brunello di Montalcino 2007 Brunello di Montalcino DOCG

Rennina 2007 Brunello di Montalcino DOCG

Sugarille 2007 Brunello di Montalcino

Grappa Barbaresco

Grazie ancora di cuore


Italiasquisitafebbraio 09/2012

Italiasquisita Four Seasons Hotel Firenze

Italiasquisita è una rivista da collezione, dedicata al mondo dell’accoglienza e dell’alta ristorazione. Le storie dei più grandi chef del nostro Paese, le loro ricette, le passioni e le idee, gli spunti di riflessione, le schede sui luoghi e sulle proprietà dei molti prodotti tipici locali d’Italia sono l’oggetto di questo periodico nato per essere letto, vissuto e studiato da cuochi, sommelier, ristoratori e appassionati gourmet di tutto il mondo.
Gli articoli, sempre inediti, permettono di approfondire le tecniche e gli strumenti di lavoro, di curiosare fra gli eventi gourmet e i luoghi dove trovare dei prodotti di eccellenza.


febbraio 02/2012

Carissimi Amici e Colleghi

Vi informo che anche quest’anno Identità Golose 2012 è alle porte, infatti l’inizio di Domenica 5 febbraio e dietro l’angolo e tutti i preparativi fervono a ritmo incessante. Otto le edizioni fin qui, magistralmente dirette da Paolo Marchi che è anima e corpo di Identità Golose, congresso di cucina Gastronomia, di incontri, di relazioni, importante per chi può farsi vedere ed esserci anche solo per vedersi e salutare amici e colleghi.

Se volete fare un salto ecco l’indirizzo

Fiera Milano City

Porta Gattamelata

Per maggiori info su programma

http://www.identitàgolose.it


Carissimi Amici, (4 gennaio ‘12)
mi trovo al Four Seasons Hotel di Firenze nella splendida Villa della Gherardesca, Four Seasons Firenze. Un incantevole angolo nel cuore di Firenze dove un Palazzo e un ex Conventino, ricchi di espressioni d'arte rinascimentale, sono immersi in un parco secolare privato.quasi in pieno centro a Firenze, ospiti degli amici Patrizio Cipollini (GM) e del mio carissimo anche lui amico Vito Mollica (executive Chef) e Domenico di Clemente (Pastry Chef) con il quale abbiamo condiviso le avventure in quel di Londra. Ho staccato la spina da Milano per qualche giorno dopo e sono qui a godermi questo meraviglioso posto. Bellissima e stupenda la struttura, abbiamo fatto una colazione stamattina da alti livelli e soprattutto quelle Brioche con la B maiuscola che conoscendo la mano di chi le ha fatte non potevano essere che da Lusso, e qui mi riferisco a Domenico, mia figlia ha mangiato delle uova strapazzate con bacon, salsicce, pomodori e patate; classica colazione Americana e la mia dolce metà colazione all’italiana cappuccino e Brioche.
Ieri sera ottima bistecca alla Fiorentina da Buca Mario, e se vi trovate a Firenze mi raccomando non perdetevi questa meta, stasera invece, un’altra trattoria, La Giostra, qui a due passi dal Four Seasons, mi dispiace carissimo Vito non aver potuto gustare la tua eccellente, ricercata e semplice allo stesso tempo cucina, sarà per la prossima volta; promesso!

Sebastiano Spriveri


  • Il tartufoimage
Carissimi amici, appassionati di cucina, della gastronomia in genere, quella buona e di qualità, ritorna dopo un anno di assenza il Re dell’Autunno Inverno; SUA maestà il Tartufo bianco quello di Alba, il prezioso tubero o fungo come si vuol chiamare quest’anno e in leggero ritardo a causa della stagione estiva lunga e che ancora oggi continua, ma prima o poi arriverà il freddo e dunque il Tartufo entrerà sella sua piena maturazione.
Un invito! quello di non perdere la Fiera del Tartufo Bianco d’Alba 2011 ricca di eventi come ogni anno e cosa c’è di più buono di due uova al tegamino, di un tajarin al burro e………….. tartufo.
buon appetito e degustazione

Sebastiano Spriveri


L’anima in Cucina di Sebastiano Spriveri

E-MAIL: sspriveri@gmail.com                              spriveri@mobileemail.vodafone.it

BLOG: animaincucina.wordpress.com              SKYPE ADDRESS: Sebastiano.Spriveri

Mobile: 3294133137                                                Fax: +390362-559243


 

 

 

10 commenti su “News

  1. Angelo Savino ha detto:

    Chi è stato a Baden -Baden in Germania sa di cosa parlo:una città elegante,raffinata,mondana e famosa fin dall’antichità per le sue terme costruite dai romani.Nel mese di dicembre,la città si trasforma avvolta letteralmente da addobbi natalizi e caratterizzata dai mercatini festosi.Quando cala la sera l’atmosfera si fa veramente fatata e se uno ha la fortuna di imbattersi nell’antico ristorante Lowenbrau (Gernsbacher str.8) rimane veramente stupito dalla location esterna dove in circa 200 mq.vi è una ambientazione con babbi natale, renne,scoiattoli,gnomi,slitte,alberi ecc.che fanno vivere il natale dei paesi nordici.Una cosa favolosa che richiama una moltitudine di turisti.Le sorprese non finiscono qui infatti come resistere dall’entrare e scoprire che anche l’interno è molto accogliente e sopratutto profumato dall’odore di buona cucina.Il menu proposto anche in italiano ci fa intendere di esser nel mezzo del trionfo della tradizione bavarese.Ricordo con grande gusto lo stinco intero di maiale dalla perfetta cottura e glassatura con canederlo di pane e insalata di crauti,la zuppa aromatica con gulasch e fette di pane nero e il gelato alla vaniglia su zuppa di frutti di bosco bavaresi.Da leccarsi i baffi.Per gli amanti dlla tradizione(e chi non lo è?) un indirizzo perfetto.Un altro posto da non perdere è la Pasticceria “Cafè Konig” (Lichtentaler str.12) dove torte, pasticcini , bicchierini, praline ,cioccolatini,biscotti e dolci tipici sono in bella vista .Volker Gmeiner ,Cioccolatiere e Pasticcere,titolare di 5 boutique(è meglio chiamarle così) sparse in Germania è uno che le cose le sa fare e presentare ,nel pieno rispetto del cliente.Golosissimi non perdetevela perchè li, ci sono i sapori veri che potrete consumare in sala da thè o portarle via in eleganti confezioni.Un saluto da ANGELO SAVINO

  2. Angelo Savino ha detto:

    Sono diciannove anni che a Orvieto si celebra con successo l’Umbria Jazz Winter.Io vi ho passato due giorni,in una full immersion di musica e cucina.Il 31 dicembre mentre girovagavo per la città in festa mi chiedevo cosa avrebbe proposto lo chef a cena nel suo menu per non essere sopraffatto dal fiume di note che sicuramente avrebbero rapito l’attenzione dei clienti? Basteranno la professionalità e il mestiere per combattere ad armi pari con quei musicisti talentuosi, e spesso famosi, che si alterneranno sul palco del ristorante? Al San Francesco per il gran cenone di fine anno c’era uno chef di rango(Francesco Abbatepaolo) che ha firmato e realizzato un menu di alto livello tutto giocato sui sapori concordanti, contrapposti e sulle consistenze,come da manuale. Sicuramente dei piatti da non dimenticare. Bravo, Bravissimo, perchè meritevole di aver inserito e contribuito a valorizzare tre prodotti dei presidi SLOW FOOD:la fagiolina del Trasimeno,la tellina del litorale romano e carne di razza Maremmana. E il goregone sempre del Tasimeno? E i tortelli artigianali?E il riso venere?Tute perle che hanno impreziosito il suo lavoro. Tradotto in parole povere :la serata è stata si allietata dal jazz e dai musicisti(ben tre band) ma anche da uno chef che ci sa fare manualmente e sopratutto mentalmente. E almeno per una volta ,dico io,al diavolo il food cost.Un saluto e un augurio da ANGELO SAVINO.

    • weddingumbria ha detto:

      Ciao Angelo, grazie per le bellissime parole spese per lo Chef Abbatepaolo! Provvederemo a fargli leggere il tuo commento! Questo è il blog del ristorante “Al San Francesco” di Orvieto e persone come te che apprezzano i tanti sforzi che facciamo per mantenere un menu di alto livello e ricercato che tenga conto anche di prodotti come i presidi Slow Food ci riempie il cuore di gioia!! Proprio questo mese partiremo con la quattordicesima edizione di Cittaslow Dinner Music siamo ci auguriamo che tu possa partecipare, è una abbinamento di Sapori e Suoni di alto valore! http://www.cittaslowinfestival.it

  3. Angelo Savino ha detto:

    UNA DOLCE NOTIZIA. Avete mai sentito parlare della stevia rebaudiana,pianta di origine sudamericana che dolcifica fino a 300 volte più dell zucchero?Questo edulcorante “verde” sembra sia privo di calorie, non alteri il livello di zucchero nel sangue(ottimo per i diabetici),non sia tossico e non provochi carie dentali.Tale prodotto,da pochissimo presente nei bar e nei supermercati sicuramente rivoluzionerà il mercato e le abitudini alimentari.Sarà un altra grande sfida,e i nostri pasticceri saranno pronti a cogliere l’occasione?Un saluto da ANGELO SAVINO

  4. Vito Mollica ha detto:

    Ciao seba,

    complimenti per il blog….ottima idea,
    Ciaooo

  5. Chef Luigi Alioto ha detto:

    Carissimo Sebastiano Spriveri, mi congratulo per la tua bellisssima carriera che stai svolgendo era forse predestinato visto il talento che sei sempre stato,è il grande maestro Sergio Mei ti ha accorto sotto le sue ali definendo in tè un mito della nostra cucina Italiana, io ti ricordo un cuoco che lavorava in modo particolarmente diverso da altri colleghi, un cuoco di quelli che il dovere, la passione e la creatività facevano parte del tuo dna,io almeno questo captavo e credo che non mi sono mai sbagliato, quando mi trovo a parlare con altri colleghi è questa la storia dello chef Spriveri sei sempre stato un grande professionista serio, cordiale, lavoratore e gentile con tutti.
    complimenti per dove sei arrivato …. auguri un abbraccio grande amico.. Alioto Luigi

  6. Angelo Savino ha detto:

    BRANZINO E COZZE.Si può ottenere del pesce allevato con meno mercurio di quello allevato?Sembra che l’azienda ittica FONDA di Pirano in Slovenia http://www.fonda.si ci riesca!I due titolari Irena e Lean spiegano così:nessun uso di sostanze chimiche,pesci allevati in mare aperto con mangimi di alta qualità,correnti di acqua che naturalmente effttuano il ricambio,assenza di antifouling(antivegetativi)sulle reti con il conseguente dispendioso esborso per i frequenti lavaggi e sostituzioni, che però ci garantiscono pesci non contaminati come gli altri(le analisi dicono che i valori di mercurio siano 13 VOLTE INFERIORI).I prodotti di punta dell’azienda sono ovviamente i branzini freschi(con tanto di cartellino numerato)Quelli affumicati in confezione sottovuoto e le cozze.Basta solo ordinare!!!Un saluto da ANGELO SAVINO

  7. Carlo ha detto:

    Ciao Sebi, complimenti per il blog bello, ben fatto……bravo

  8. michele ha detto:

    Un caro saluto da Michele Laprocina Vieste …….. Pizzomunno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...